Il Panino Giusto sbarca a Londra

Prosciutto crudo,(si ho detto crudo), mozzarella, (quella vera), verdure che non sanno di lattina, ma proprio di Verdure con la V maiuscola, tipo… avete presente i pomodori? Ma non quelli che una volta messi in frigo dureranno un mese perché diventati quasi di plastica a causa dei pesticidi… e poi altri ingredienti quali formaggi e salumi pregiati… Un sogno?

Attenzione. A Londra abbiamo scorto un isola dove la realtà prende il sopravvento. Per gli italianlondoners del Nord, il nome probabilmente vi ricorderà qualcosa… Gli indizi del resto, confermeranno il vostro sospetto.

Parliamo di Panino Giusto, una realtà tutta italiana che presente anche all’estero è finalmente sbarcata sul Tamigi. Precisamente al numero1-3 di Royal Exchange Buildings,a Bank, nel cuore della city, la risposta alla pausa pranzo di chi ha il palato che parla una sola lingua: italiano!

Invitati alla presentazione inaugurale, noi di Londrachiamaitalia in compagnia di Valentina, un’esperta vera quando si parla di cibo, (Valu’s Kitchen), e la nostra fotografa ufficiale Rossana Caglia, abbiamo avuto il piacere di assaggiare deliziose combinazioni di ingredienti freschi alcuni dei quali prodotti in esclusiva per Panino Giusto. Come un prosciutto Parma stagionato 24 mesi che combinato con pomodoro, rucola e condito da uno strepitoso olio al tartufo  danno vita al “Tartufo”, solo uno dei cavalli di battaglia tra le ricette di questo ristorante made in Italy. Come in un dejavù, gli odori di questi salumi sapientemente lavorati, hanno soddisfatto un olfatto dimentico di un possibile aroma, come per il prosciutto Praga che unito a mozzarella, acciuga e senape da al panino il nome “Giusto” e rimarrà nella memoria delle vostre papille gustative. E poi vini dal sapore pieno, come un valpolicella classico di Bolla Veneto 2010/11, dal gusto avvolgente, combinato al panino “Montagu”: roastbeef rosolato e cotto in forno a 52°c al cuore e  rucola, conditi da sale, limone e pepe ad esaltare la tradizione di certa Italia…  Solo tre dei cinque “leoni d’oro”  a racchiudere alcune delle tradizioni gastronomiche del belpaese.

Il locale, arredato in maniera minimale con un design realizzato appositamente da un famoso studio di Londra, il Fusion Dna, richiama atmosfere milanesi. Dall’atmosfera accogliente e sofisticata, si sviluppa su due piani, dando la possibilità sia di consumare un pranzo stile fast food, per i più frettolosi, sia di organizzare magari, meeting di lavoro nella sala al piano inferiore dove avrete modo di avere più privacy.

Testimonial della serata dal gusto made in Italy, Alessandro Borghese chef e fondatore de “Il lusso della semplicità”.

Perché hai scelto di dare il tuo volto a Panino Giusto?

Credo che il panino entri di diritto tra i prodotti di eccellenza del made in Italy che, attraverso la scelta di ingredienti semplici e genuini, hanno fatto conoscere nel mondo la pregevolezza della cucina italiana. Panino giusto ha fatto suoi questi principi riuscendo ad esaltare la preziosità delle ricette nostrane nella semplicità dei suoi panini, tutti cucinati ad arte e con ingredienti di primissima scelta e assolutamente provenienti dall’Italia. L’unica cosa prodotta in loco è il pane che deve sempre essere fresco e fragrante e che è comunque prodotto da un panettiere pugliese.

Dovendo descrivere Panino Giusto in tre caratteristiche…

Semplicemente… Italiano, originale e buonissimo.

Conoscendo bene Londra, pensi che ci sia mercato in questa città già così ricca di catene e ristoranti?

Londra è una città dove si ci sono molte alternative per gli amanti della buona tavola ma Panino Giusto è competitivo nella misura in cui offre per un ottimo rapporto qualità prezzo, un prodotto che è veramente artigianale: Panino Giusto offre agli italiani e a tutti gli amanti della cucina nostrana  la possibilità di ritrovare un pezzo del nostro Paese a tavola.

Foto: Rossana Caglia

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial